Via Emilia DocFest

Nato nel 2010, ViaEmiliaDocFest è il primo Festival italiano online del cinema documentario, promosso da Pulsemedia in collaborazione con Solares-Fondazione delle Arti, Arci Ucca e con gli Assessorati alla Cultura del Comune di Modena e di Reggio Emilia.

L’edizione 2011 del festival si terrà dal 25 al 27 novembre a Modena per poi proseguire il 28 a Reggio Emilia e il 29 a Parma.

Novità della prossima edizione, oltre al premio del concorso online e a quello conferito dalla Giuria di qualità, il Premio Cinemaitaliano.info, assegnato al miglior documentario tra i trenta in concorso, da una giuria composta dalla redazione del portale di Cinemaitaliano.info. Le proiezioni dei film finalisti e le tre premiazioni si svolgeranno nella giornata di sabato 26 novembre alla presenza degli autori e dei giurati.

In omaggio al nuovo cinema italiano e a quegli autori che si nutrono di reale ma vanno oltre le barriere tra documentario e fiction, il programma del ViaEmiliaDocFest includerà quest’anno tre lavori legati alla cultura e alla storia del territorio: in prima visione dopo l’anteprima al Torino Film Festival, Freakbeat, ‘road movie’ di Luca Pastore attraverso i luoghi storici del beat emiliano che approda a Modena con il suo protagonista Roberto Freak Antoni; La Guerra delle onde di Claudia Cipriani, film documentario su Radio Praga, la radio clandestina del PCI durante la Guerra Fredda, raccontata attraverso la testimonianza diretta della sua annunciatrice storica, Stella Amici; e Pasta nera di Alessandro Piva presentato con successo all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, sull’avventura di 70.000 bambini del Sud che nel secondo dopoguerra vengono ospitati da famiglie del Nord (soprattutto Emilia Romagna).

A Modena, sarà inoltre possibile vedere quattro dei film finalisti della seconda edizione del Doc/it Professional Award – premio dei documentaristi italiani al miglior film documentario prodotto tra il 2010 e il 2011, selezionati da una Academy professionale composta da 100 professionisti del settore audiovisivo: Cielo senza terra di Giovanni Maderna e Sara Pozzoli; El Sicario – Room 164 di Gianfranco Rosi; Left by the ship di Emma Rossi Landi e Alberto Vendemmiati; This is my land…Hebron di Giulia Amati e Stephen Natanson.

Completano il programma modenese, l’incontro con l’Associazione Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia, che in collaborazione con Kinè presenterà alcuni estratti di opere realizzate attraverso il recupero di archivi familiari e non professionali; e la presentazione del progetto “Cultura: cibo per l’anima”, realizzato da D.E-R – Associazione Documentaristi Emilia-Romagna e promosso dalla Regione Emilia-Romagna.

La kermesse modense che vede la direzione artistica di Fabrizio Grosoli, si svolgerà nei locali del Teatro dei Segni, in Via S. Giovanni Bosco, e del Circolo Arci “Tube” Modena, in via del Lancillotto 10/B.

La seconda edizione di ViaEmiliaDocFest si conclude a Reggio Emilia il 28 novembre presso il Cinema Al Corso e il 29 novembre a Parma presso il Cinema Edison d’Essai, con le proiezioni dei film vincitori del “Premio del Pubblico Web 2011″ e del “Premio della Giuria ViaEmiliaDocFest 2011″.

ViaEmiliaDocFest è promosso da Pulsemedia in collaborazione con Solares-Fondazione delle Arti, Arci Ucca, e con il sostegno degli Assessorati alla Cultura del Comune di Modena e di Reggio Emilia, e con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna.

Per scaricare il programma completo: http://www.viaemiliadocfest.tv/programma.php

Leave a Reply